OPEN DAY LUNEDI' 11 dicembre dalle ore 18.30 alle 21.00

mercoledì 30 novembre 2016

VOLTA #ILMIOPNSD 2016

Oggi pomeriggio dalle 14.00 alle 16.00
gli studenti di 4DL indirizzo di Scenografia,
coordinati dall'Animatore Digitale prof. Ennio Milani, 
hanno condotto il progetto 
VOLTAUP
per la SETTIMANA DEL PNSD
in aula alla presenza di 4 classi del Liceo.



Durante la settimana del PNSD (Piano Nazionale della Scuola Digitale) gli studenti di 4DL e 5CL si sono confrontati con le Nuove Tecnologie Digitali, hanno testato applicativi per la modifica e la pubblicazione di immagini, hanno creato presentazioni, hanno generato mappe concettuali, hanno rivisto testi letterari interpretandoli con video... ecc.

Accompagnati da una presentazione online
studiata insieme all'AD
hanno così introdotto il 
PIANO NAZIONALE DELLA SCUOLA DIGITALE
in aula magna della Sede


Già l'anno scorso l'Istituto aveva effettuato la Settimana del PNSD

Ecco alcuni momenti della giornata:


Ecco alcune Buone Pratiche, Alice Michielon ha imparato quest'anno a gestire l'illustrazione vettoriale affiancata alla progettazione tradizionale ed oggi ha spiegato che tipo di software ha utilizzato per realizzare loghi ed illustrazioni. Alice ha vinto il concorso progettando e realizzando il LOGO de INFORMAGIOVANI


...anche Alessandro si è specializzato nel disegno vettoriale e oggi ha portato la sua esperienza


Durante l'anno scolastico precedente gli studenti di 3DL hanno partecipato al concorso  UN GADGET PER PAVIA indetto dal comune di Pavia. Gli studenti, basandosi sul bestiario della chiesa di San Michele hanno progettato tre fermacarte con Blender (software per la moderazione tridimensionale). I prototipi sono stati costruiti dallo studio FAB LAB di Pavia.


Erika ha introdotto il mondo del le mappe concettuali con il software online Popplet


e il prof Milani ha dimostrato come è semplice usare Padlet per generare lavagne digitale

Made with Padlet


CODE.ORG presentato da Rebecca Cofrancesco...


Non solo applicazioni o esercitazioni nelle materie di indirizzo ma anche 
DEBATE
con la prof.ssa De Vecchi Sonia e Alma Calatroni


Con il progetto VOLTA WEB RADIO gli studenti hanno creato lezioni RadioON
ecco i file audio

INTERNET online via TWITTER  leggete i tweet del nostro account @LASvoltaTW

 ed altro ancora... DOMANI SI REPPLICA con altre classi... intanto guardate il video dell'ITALIANINTERNET DAY realizzato dagli studenti di Scenografia








mercoledì 23 novembre 2016

GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE
Aula magna dell’ Istituto “A. Volta”

Perché in Italia ogni tre giorni una donna viene uccisa da un marito, un fidanzato, un compagno? Ad oggi le donne uccise nel 2016 sono 108. La violenza sulle donne non è un fatto privato, è un dramma che parla a tutti e che soprattutto riguarda tutti.

Il 25 Novembre è la giornata mondiale contro la violenza alle donne, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite in onore e ricordo delle sorelle Mirabal, attiviste della Repubblica Dominicana, uccise il 25 novembre 1961 per la loro opposizione al regime dittatoriale.
E’ un’occasione per non smettere di sensibilizzare sull’argomento: contro la violenza sulle donne c’è ancora tanto e troppo da fare, ma parlarne è un passo importante per capire,  per aiutare anche le vittime a scuotersi e salvarsi.
A tal fine,l’Istituto Volta,  in collaborazione con  le Associazioni del territorio che si occupano di contrastare il fenomeno della violenza in tutti i suoi aspetti, promuove  iniziative volte alla sensibilizzazione della cultura del rispetto, alla lotta al femminicidio e al contrasto di ogni forma di maltrattamento.

Ore 8.00:davanti al portone di ingresso della sede centrale gli alunni della classe 3AL e 5BG , distribuiranno a tutti alunni, docenti e personale ATA, braccialetti rossi da allacciare al polso in segno di sensibilizzazione e rispetto. 

Ore 9,45:
  • Gli alunni di 3AL, 5CG con un filo rosso condurranno le altre classi dell’ Istituto all’interno dell’Aula magna dove si terrà una performance dal titolo “Filo rosso” e leggeranno testi di filosofi rivisitati dai ragazzi sul tema della violenza alle donne.
  • La classe 3EL esporrà : “Donne nel cuore, creazioni nell’arte e nella filosofia”Esposizione di creazioni artistiche dal disegno alla pittura con esiti plastici e fotografici
  • Angelone Marika, Michelle Gallotti, Emanuele Bollo interpreteranno “Bang Bang”.
  • La classe 4DL proietterà “STOP alla violenza sulle donne” tratto dal monologo di Paola Cortellesi e  un video dal titolo “ Frame di opinioni”.
  • “Le donne lo sanno “  di Ligabue verrà liberamente interpretata da Gianluca Bernini, Davide Ventura, Michele Gallotti.
  • La classe 5DL presenterà una performance dal titolo: ”Scatti di violenza”.
  • La classe 2DL proietterà un video “Senza voce” sulla condizione della donna nella storia.
  • La classe 3DL produrrà un video sul testo “Lettere d’amore”
  • Il Prof.Claudio Sala con la 5DL interpreterà “La canzone  di Marinella” di Fabrizio De Andre.
                PRESENTANO: Gaia Andrea Vigo, Gianluca Bernini della classe 5DL
Ore 11.00 presso il cinema Politeama, la classe 4dl assisterà al Film:


DOPPIO TAGLIO
Come i media raccontano la violenza contro le donne
di Marina Senesi
Lo spettacolo sarà seguito da un dibattito con l'intervento di Marina Senesi e delle referenti del centro antiviolenza di Pavia, Cooperativa LiberaMente - Percorsi di Donne contro la Violenza Onlus

La Rete Interistituzionale Territoriale Antiviolenza di Pavia, Il Comune di    Pavia  settore Pari opportunità


giovedì 17 novembre 2016

VOLTA BIENNALE DEI LICEI

L'alunna Jennifer Luelli della classe 3AL indirizzo di Arti Figurative con la docente di indirizzo pittorico Martina Jelo si è aggiudicata la selezione della PRIMA BIENNALE della RETE DEI LICEI ARTISTICI con il lavoro seguente:


UN GIOCO DIVERTENTE MA CHE HA ORIGINE NELLA CULTURA  DEL SURREALISMO

   In classe abbiamo lavorato ad un progetto legato al tema del gioco. Abbiamo preso in esame un modo di produrre  immagini che in sé ha tutte le caratteristiche di un gioco ma che al tempo stesso è stato uno dei modi espressivi con cui gli artisti aderenti al Surrealismo manifestavano operativamente il senso della loro Poetica. 

   Si tratta di quella tecnica definita dei “Cadaveri squisiti”. Il gioco dei cadaveri squisiti, detto anche dei cadaveri eccellenti è un gioco di carta e matita non competitivo, che consiste nel creare un testo o un'immagine con un lavoro di gruppo in cui però ogni partecipante ignora i contributi degli altri. Il gioco è associato in particolare alla cultura surrealista e ha probabilmente origine in Francia: il nome italiano è la traduzione del francese cadavre exquis.
   
La versione originale del gioco prevede che un gruppo di giocatori componga una poesia o un racconto alternandosi alla scrittura, con il vincolo che ogni partecipante può vedere solo la parola finale del contributo precedente. Il nome del gioco verrebbe dal fatto che nella scrittura della prima poesia la frase ottenuta fu "le cadavre exquis boira le vin nouveau " ("Il cadavere eccellente berrà il vino novello"). 
   In seguito (forse ispirandosi a un tipo di libri illustrati per bambini in cui le pagine sono divise in tre o quattro parti sfogliabili indipendentemente, che compongono un disegno nelle diverse e possibili combinazioni) nacquero la variante figurativa del gioco in cui lo scopo non è scrivere un testo, bensì comporre un disegno o un collage.
  
   Si ottengono, così facendo, combinazioni formali frutto del caso con il conseguente spostamento di senso che ne deriva. Inoltre questa tecnica operativa presenta forti analogie con le immagine prodotte dai sogni e dall'inconscio che così tanta importanza, anche attraverso l'influenza del pensiero di Freud, ebbero nel determinare la poetica del movimento surrealista.




martedì 15 novembre 2016

VOLTA LETTURA

ECCO L'ARTICOLO sul quotidiano "La PROVINCIA PAVESE" per l'evento occasione "10 minuti a libro aperto.

VOLTA CAMPESTRE

Studenti del Liceo e CAT hanno partecipato alla campestre, fase distrettuale, che si è svolta il 15 novembre presso la motonautica di Pavia. Hanno ottenuto buoni risultati nonostante un percorso difficile. Ecco alcuni momenti: